Una buona impollinazione è la base della produzione

Notizie

Una buona impollinazione è la base della produzione

28 aprile 2020

 

In primavera, durante il breve periodo della fioritura, la coltura subisce un tremendo spostamento ormonale passando dal precedente stadio vegetativo alla fase riproduttiva. In questa fase perciò oltre alla nutrizione standard la coltura richiederà concentrazioni più elevate di svariati elementi. I boccioli fiorali, l'embrione e la successiva fioritura ad esempio richiedono zinco, manganese, boro e altri microelementi in quantità da 80 a 100 volte superiori rispetto al tessuto fogliare! È essenziale che questi elementi siano disponibili e utilizzati in questa fase, poiché svolgono un ruolo importante durante la fioritura e l'allegagione. Il boro, ad esempio, è attivamente coinvolto nella germinazione dei pollini e nello sviluppo di semi, endocarpo ed esocarpo.
 

All'apertura dei fiori, entra in gioco limpollinazione. Nella maggior parte dei frutti per ottenere una impollinazione ottimale è necessario intervenire appena essi sono aperti. Bisogna quindi assicurarsi di avere un numero sufficiente di impollinatori a disposizione. Per questa ragione si consiglia di introdurre i bombi in pre-fioritura, così da poter garantire un "servizio" perfettto". Anche in aggiunta agli impollinatori presenti in natura e / o alle api che possono o meno essere in numero sufficiente per impollinare l'intera coltura.
 

Dopo l'impollinazione, quando il polline viene portato allo stigma, i tubuli del polline crescono lungo il pistillo e raggiungono l'ovulo dove avviene la fecondazione. Dopo la fecondazione inizia un periodo di rapida divisione cellulare in cui vi è una forte domanda di energia. Il calcio è essenziale durante questo periodo per sviluppare pareti cellulari forti e diventa spesso un fattore limitante.

 

Come produttore, per garatire una buona allegagione al tuo frutteto puoi:

 

  • Assicurarti che le piante ricevano abbastanza acqua durante la fioritura e l'allegagione. Lo stress idrico riduce la vitalità del polline, portando a una scarsa produzione di frutti. 
  • Assicurarti che ci siano abbastanza microelementi (come manganese, boro e zinco) disponibili durante la fioritura. Prima di vedere carenze, fornisci i microelementi appropriati per nutrire la pianta in questa fase delicata.
  • Introduci i bombi Tripol o Natupol nella tua coltura in pre-fioritura. Il momento di introduzione, la tipologia di arnia e il numero di arnie/ettaro sono elementi chiave per un'allegagione ottimale. 

 

Per avere più informazioni su come ottimizzare la tua impollinazione, visita https://www.koppert.it/prodotti-e-soluzioni/ o contatta il tuo tecnico Koppert di zona. 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le ultime notizie e informazioni sulle tue colture direttamente nella tua casella di posta elettronica

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.
Scroll to top