Mamestra brassicae

Nottua del cavolfiore

Informazioni di carattere generale

La nottua del cavolfiore (Mamestra brassicae) è un defogliatore altamente polifago. Oltre ad essere un parassita del cavolfiore, si nutre di 70 piante apaprtenenti a 22 famiglie andando a colpire colture come peperone, pomodoro, fragola, lattuga, barbabietola, cipolla, rabarbaro, crisantemo e garofano. È una specie presente in Europa, Nord Africa (Libia, Isole Canarie), Giappone e Asia sub-tropicale, inclusa l'India.

Ciclo biologico e aspetto della Nottua del cavolfiore

La Nottua del cavolfiore (Mamestra brassicae) adulta ha ali anteriori di colore variabile da grigio-marrone a nero, con una macchia bianca a forma di rene nella parte centrale. Le ali posteriori sono di colore marrone chiaro con una macchia poco appariscente nella parte centrale. La testa e il torace sono di colore grigio-marrone con macchie bianche, mentre l'addome è di colore marrone pallido tendente al grigiastro. L’adulto vola solo all'alba e al tramonto, nascondendosi nella coltura durante il giorno. Diversi giorni dopo essere emersi dalle loro pupe, le femmine adulte depongono grappoli da 20 a 100 uova sul lato inferiore delle foglie o altrove all'interno della serra. Le uova sono inizialmente chiare e traslucide, diventando man mano sempre più scure fino ad assumere un colore marrone-nero o talvolta anche viola. Sono increspate e hanno un tenue reticolato di segni.

Le larve di nottua del cavolfiore (Mamestra brassicae) di primo stadio sono gregarie e mangiano il bordo delle foglie su cui sono state deposte. Dal terzo stadio in poi, si disperdono sull'intera pianta. Vi sono sei stadi larvali, con il più giovane di colore variabile dal giallo trasparente al grigio-verde e una caratteristica capsula cefalica di colore marrone-nero. Dopo la terza muta, il bruco assume un colore verde ed ha il dorso scuro con una striscia longitudinale laterale spessa di colore giallo. La larva di ultimo stadio ha un colore variabile dal verde o marrone al nero. Negli stadi più giovani, la capsula cefalica è relativamente grande ed evidente. Negli stadi più avanzati, il colore più chiaro delle bande tra i segmenti del corpo conferisce loro un caratteristico aspetto ad anello. La trasformazione in pupa avviene nel terreno. Le pupe sono lunghe circa 2 cm e di colore marrone lucido. Diventano nere poco prima dell'emersione dell’ adulto.

Sintomi di danno

Le larve di grandi dimensioni si nutrono principalmente delle foglie più giovani, producendo foglie scheletrite, fori e lasciando escrementi sulle foglie. I bruchi distruggono un gran numero di foglie ed i loro escrementi si accumulano nel cuore del cavolo, riducendo così il valore commerciale delle colture infestate.

Come liberarsi della Nottua del cavolfiore

Koppert offre varie soluzioni per il controllo biologico della Nottua del cavolfiore.

Mettiti in contatto con un esperto

Koppert Biological Systems

Thanks for your request!

Something went wrong, please try again

Entra in contatto con uno dei nostri esperti.
Realizziamo prodotti e soluzioni per i coltivatori professionisti del settore dell'orticoltura.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le ultime notizie e informazioni sulle tue colture direttamente nella tua casella di posta elettronica

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.
Scroll to top