Pseudococcus longispinus

Cotonello longiraggiato

Informazioni di carattere generale

Pseudococcus longispinus , pur essendo originario delle regioni tropicali e subtropicali, è diffuso in tutto il mondo. La gamma di piante ospiti di Pseudococcus longispinus è meno ampia di quella della cocciniglia cotonosa degli agrumi, tuttavia è in grado di attaccare numerose specie di colture ornamentali e non (come il croton, l'orchidea, l'uva, l'avocado, il melo, gli agrumi). Questa specie risiede spesso in luoghi nascosti, preferendo un ambiente caldo e umido. 

Play video

Ciclo biologico e aspetto del cotonello longiraggiato

Il cotonello longiraggiato è facilmente riconoscibile dai lunghi raggi cerosi della coda, che raggiungono almeno la stessa lunghezza del corpo. La lunghezza degli altri raggi è circa metà della larghezza del corpo. La femmina ha una lunghezza compresa tra 3 e 4 mm.

La riproduzione di Pseudococcus longispinus può essere sessuale o asessuata (quest'ultima sembra essere la più comune). A differenza della maggior parte delle altre cocciniglie cotonose, Pseudococcus longispinus non produce alcuna sacca ovarica. Al contrario, le femmine trattengono nel corpo i piccoli vivi. Le ninfe di primo stadio vengono inizialmente tenute sotto il corpo, in una ammasso di sottili filamenti cerosi. Nel giro di due o tre settimane, una femmina è in grado di produrre 100-200 ninfe. In estate, il ciclo biologico dura circa sei settimane, in inverno circa 12 settimane.

Sintomi di danno

Le cocciniglie cotonose arrecano danni alle colture in vari modi:

  • Ninfe e femmine estraggono la linfa dalla pianta arrestandone la crescita e provocando deformazioni e/o l'ingiallimento delle foglie, in alcuni casi seguito da defogliazione. L'effetto complessivo è una riduzione della fotosintesi e, di conseguenza, una diminuzione dei raccolti. Fiori e frutti cadono.
  • La linfa delle piante è ricca di zuccheri ma povera di proteine. Per avere un apporto adeguato di proteine, le cocciniglie devono quindi ingerire grandi quantità di linfa eliminando gli zuccheri in eccesso sotto forma di melata. Sulla melata crescono spesso fumaggini scure (Cladosporium spp.). Inoltre, la secrezione bianca e cerosa delle cocciniglie riduce il valore ornamentale delle piante colpite. Anche frutti e fiori vengono imbrattati, diventando inadatti alla vendita;il ridotto livello di fotosintesi nelle foglie riduce la produzione di fiori e frutti.
  • Nelle colture ornamentali, la sola presenza di cocciniglie è sufficiente a rendere il prodotto non idoneo alla vendita. Una popolazione molto piccola può quindi causare un notevole danno economico.

Come liberarsi del cotonello longiraggiato

Koppert offre varie soluzioni per il controllo biologico del Cotonello longiraggiato.

Mettiti in contatto con un esperto

Koppert Biological Systems

Thanks for your request!

Something went wrong, please try again

Entra in contatto con uno dei nostri esperti.
Realizziamo prodotti e soluzioni per i coltivatori professionisti del settore dell'orticoltura.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le ultime notizie e informazioni sulle tue colture direttamente nella tua casella di posta elettronica

Scroll to top