Botryotinia fuckeliana

Botrite

Generalità

La botrite (Botryotinia fuckeliana / Botrytis cinerea) è un fungo comune presente in numerosi ambienti. Sopravvive in parti di piante come bulbi e residui colturali o sotto forma di sclerozi (strutture resistenti alla siccità e al freddo) nel terreno.

Ciclo biologico e aspetto della botrite

Le spore della botrite (Botryotinia fuckeliana / Botrytis cinerea) necessitano di umidità (rugiada, pioggia, acqua di irrigazione) e sostanze nutritive per la germinazione. La germinazione avviene anche in presenza di un'umidità relativa molto elevata (UR> 93%) nelle piante secche. Il tubulo germinativo cresce nella pianta. La botrite (Botryotinia fuckeliana/Botrytis cinerea) è un fungo necrotropico. Ciò significa che il fungo secerne dei composti che uccidono le cellule della pianta per poi utilizzarne il contenuto per nutrirsi. Nell'area infetta, si formano nuove spore nel giro di alcuni giorni. In circostanze sfavorevoli per la germinazione, le spore possono sopravvivere pochi giorni sulla superficie della pianta per poi germinare quando l'UR aumenta; ciò accade ad esempio quando i fiori recisi vengono raccolti e depositati all'interno di celle frigorifere.

Anche le ferite possono fornire al fungo un'umidità sufficiente per lo sviluppo, come ad esempio le ferite da potatura presenti sugli steli del cetriolo e del pomodoro.

In generale, la botrite (Botryotinia fuckeliana / Botrytis cinerea) è considerata un agente patogeno debole che infetta soltanto piante indebolite o danneggiate.

Come prevenire la botrite