Alternaria radicina

Marciume nero della carota

Generalità

L'unico stadio conosciuto in tutte le specie di Alternaria è lo stadio asessuale. Conidi e micelio svernano nel terreno e sui residui colturali causando l'infezione primaria delle foglie. Possono sopravvivere per diversi anni, nel caso del Marciume nero della carota (Alternaria radicina) fino a 8 anni.

Ciclo biologico e aspetto del Marciume nero della carota

Il Marciume nero della carota (Alternaria radicina) è una malattia della carota trasmessa tramite le sementi. Le sementi sono la principale fonte di infezione primaria e ciò può portare alla morte delle piantine. Dall'infezione primaria delle foglie, questo tipo di malattia della carota può diffondersi ai fiori (particolarmente rischioso nelle colture per la produzione di sementi) e alla corona. Nonostante possano comparire sulle carote lesioni causate dal Marciume nero della carota (Alternaria radicina) al momento della raccolta, solitamente si verificano solo durante lo stoccaggio post-raccolta.

La sporulazione di Alternaria si verifica a temperature comprese tra 2 e 4 °C fino a 28-30 °C (le temperature ottimali sono comprese tra 15 e 28 °C) e con un'umidità relativa (UR) superiore al 90% o quando le foglie sono bagnate. Le temperature ottimali differisco leggermente da specie a specie, ma in generale il rischio di infezione da Alternaria aumenta in condizioni di caldo e umido rilevanti. L'infezione può avvenire entro poche ore e le lesioni possono insorgere con altrettanta rapidità (entro 2-3 giorni). La sporulazione avviene invece entro cinque giorni. L'infezione avviene sia direttamente che attraverso ferite e stomi. Le spore vengono disperse dal vento e, in alcune specie, dalla pioggia.

Come prevenire il Marciume nero della carota