Alternaria radicina

Marciume nero della carota

Generalità

L'unico stadio conosciuto in tutte le specie di Alternaria è lo stadio asessuale. Conidi e micelio svernano nel terreno e sui residui colturali causando l'infezione primaria delle foglie. Possono sopravvivere per diversi anni, nel caso del Marciume nero della carota (Alternaria radicina) fino a 8 anni.

Ciclo biologico e aspetto del Marciume nero della carota

Il Marciume nero della carota (Alternaria radicina) è una malattia della carota trasmessa tramite le sementi. Le sementi sono la principale fonte di infezione primaria e ciò può portare alla morte delle piantine. Dall'infezione primaria delle foglie, questo tipo di malattia della carota può diffondersi ai fiori (particolarmente rischioso nelle colture per la produzione di sementi) e alla corona. Nonostante possano comparire sulle carote lesioni causate dal Marciume nero della carota (Alternaria radicina) al momento della raccolta, solitamente si verificano solo durante lo stoccaggio post-raccolta.

La sporulazione di Alternaria si verifica a temperature comprese tra 2 e 4 °C fino a 28-30 °C (le temperature ottimali sono comprese tra 15 e 28 °C) e con un'umidità relativa (UR) superiore al 90% o quando le foglie sono bagnate. Le temperature ottimali differisco leggermente da specie a specie, ma in generale il rischio di infezione da Alternaria aumenta in condizioni di caldo e umido rilevanti. L'infezione può avvenire entro poche ore e le lesioni possono insorgere con altrettanta rapidità (entro 2-3 giorni). La sporulazione avviene invece entro cinque giorni. L'infezione avviene sia direttamente che attraverso ferite e stomi. Le spore vengono disperse dal vento e, in alcune specie, dalla pioggia.

Sintomi di infezione

Il Marciume nero della carota (Alternaria radicina) provoca la morte delle piantine e lesioni di colore marrone scuro con un'aureola gialla sulle foglie, che si trasforma in marciume della corona. L'infezione delle carote durante lo stoccaggio post-raccolta provoca lesioni secche, infossate e di colore nero.

In genere, l'Alternaria provoca macchie su foglie, petali e steli. Queste macchie sono riconoscibili dagli anelli concentrici scuri e marroni causati dalla sporulazione. Specie diverse possono avere sintomi specifici differenti.

Come prevenire il Marciume nero della carota

  • Rimuovere i residui di coltivazione, le piante infestanti e le piante spontanee.
  • Utilizzare sementi e materiali di moltiplicazione certificati e sani.
  • Praticare la rotazione delle colture, in particolare quando le spore che sopravvivono nel terreno sono la principale fonte di infezione. Frumento e orzo sono colture indicate a ridurre il numero di conidi che sopravvivono nel terreno.
  • Utilizzare cultivar resistenti contro il Marciume nero della carota (Alternaria radicina).
  • Prevenire danni durante la raccolta (nel caso di patate e carote).
  • Stoccaggio post-raccolta a una temperatura di 0-1 oC.
  • A. brassicae e A. brassicicola: adeguare la data della semina per evitare condizioni favorevoli all'infezione.
  • In serra: evitare un alto tasso di umidità.

Prevenire le malattie ottimizzando il potenziale della pianta e la resilienza delle colture.

Mettiti in contatto con un esperto

Koppert Biological Systems

Thanks for your request!

Something went wrong, please try again

Entra in contatto con uno dei nostri esperti.
Realizziamo prodotti e soluzioni per i coltivatori professionisti del settore dell'orticoltura.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le ultime notizie e informazioni sulle tue colture direttamente nella tua casella di posta elettronica

Scroll to top