Aculops lycopersici

Eriofide rugginoso del pomodoro

Informazioni di carattere generale

L'eriofide rugginoso del pomodoro (Aculops lycopersici, denominato anche Vasates lycopersici, Vasates destructor e Phyllocoptes destructor in pubblicazioni precedenti) appartiene alla famiglia degli Eriofidi. Non produce galle ma vive liberamente sulle piante di pomodoro. L'Aculops lycopersici è stato osservato per la prima volta in Australia ed è un fitofago del pomodoro presente in tutte le aree in cui viene coltivato. Altri membri della famiglia delle Solanacee possono esserne colpiti in misura minore.

Ciclo biologico e aspetto dell'eriofide rugginoso del pomodoro

Tutti gli stadi di sviluppo dell'eriofide rugginoso del pomodoro sono di dimensioni estremamente ridotte e difficili da osservare. Sono allungati (a forma di siluro), morbidi e segmentati. Il corpo sembra essere diviso in due parti: la testa con l'apparato boccale e il resto del corpo. Le larve di tutti gli stadi mobili hanno solo due paia di zampe, mentre altre famiglie di acari ne hanno quattro paia.

Le uova hanno un diametro di circa 0,05 mm e vengono deposte sul lato inferiore delle foglie, sui piccioli fogliari e sugli steli nella parte inferiore delle piante. Appena deposte, sono di color bianco crema ma diventano gialle col passare del tempo. Gli acari hanno due stadi ninfali: a volte vengono chiamati anche larva (1° stadio) e ninfa (2° stadio). Il primo stadio ninfale è di colore bianco trasparente e lungo circa 0,1 mm. Di solito si diventano di 2° stadio nell’arco di un giorno. Tutte gli stadi di sviluppo sono molto simili. Gli esemplari adulti si sviluppano dopo circa due o tre giorni. Hanno un colore variabile dal giallo crema all'arancio, sono cuneiformi e molto piccoli (circa 0,17 mm di lunghezza). I maschi sono leggermente più piccoli delle femmine.

1. Uovo
1. Uovo
2. Larva
2. Larva
3. Ninfa di primo stadio
3. Ninfa di primo stadio
4. Ninfa di secondo stadio
4. Ninfa di secondo stadio
5. Adulto
5. Adulto

Sintomi di danno

Il danno viene causato dagli acari che succhiano il contenuto delle cellule vegetali. Le foglie affette sono leggermente arricciate e acquistano una lucentezza argentata sul lato inferiore. Successivamente assumono una colorazione marrone e diventano fragili. Foglie e steli di pomodoro gravemente colpiti perdono i loro tricomi (peli delle foglie). Gli steli interessati diventano di colore marrone ruggine e nei casi più gravi possono spezzarsi. Anche il frutto può essere colpito e quando ciò accade nei pomodori, la buccia diventa ruvida e di colore marrone rossiccio e il frutto stesso a volte si deforma. Possono verificarsi danni considerevoli, specialmente ad alte temperature quando la crescita della popolazione è più rapida e le foglie colpite si seccano rapidamente. Il danno viene riscontrato inizialmente nella parte inferiore della pianta e si sposta verso l'alto man mano che gli acari salgono.

Mettiti in contatto con un esperto

Koppert Biological Systems

Thanks for your request!

Something went wrong, please try again

Entra in contatto con uno dei nostri esperti.
Realizziamo prodotti e soluzioni per i coltivatori professionisti del settore dell'orticoltura.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le ultime notizie e informazioni sulle tue colture direttamente nella tua casella di posta elettronica

Scroll to top