Controllo dei bruchi mediante i nematodi

Controllo dei bruchi mediante i nematodi

Il controllo dei bruchi mediante i nematodi benefici

I nematodi benefici o entomopatogeni sono noti in particolare per il controllo biologico dei parassiti del terreno come pupe di tripidi, larve di sciaridi e diversi tipi di coleotteri. Tuttavia, la ricerca e l’esperienza sul campo dimostrano che i nematodi benefici risultano inoltre estremamente efficaci sui parassiti che si nutrono di foglie. Un fatto che offre agli agricoltori parecchie nuove opportunità per il controllo biologico dei bruchi.

I nostri prodotti a base di nematodi possono essere utilizzati nei metodi di coltivazione convenzionali, biologici e con zero residui, in svariate colture: frutta, ortaggi e piante ornamentali.

Play

Cinque motivi per utilizzare i nematodi

  • Controllo efficace di numerosi bruchi

  • I parassiti non riescono a sviluppare resistenze

  • Minore o nessuna necessità di pesticidi chimici

  • Nessun residuo nocivo sulle colture

  • Sicuri da utilizzare

Il controllo biologico dei bruchi

I nematodi benefici possono essere utilizzati per il controllo biologico di numerose specie differenti di bruchi, tra cui la tignola del pomodoro (Tuta absoluta), la plusia del pomodoro (Chrysodeixis chalcites), la piralide della fragola (Duponchelia fovealis), la falena Y d'argento (Autographa gamma), la nottua della barbabietola (Spodoptera exigua) e i miridi predatori come Nesidiocoris tenuis.

In che modo i nematodi controllano i bruchi

I nematodi benefici rappresentano uno strumento efficace per il controllo dei bruchi. Dopo l’applicazione i nematodi cercano attivamente la loro preda. Una volta trovato l’insetto ospite, penetrano attraverso gli orifizi naturali del corpo o dalla pelle. Dopodiché i nematodi rilasciano i batteri patogeni che portano con sé. I batteri uccidono l’insetto e lo digeriscono dall’interno. I nematodi si nutrono dei tessuti del bruco morto, ucciso nel giro di alcuni giorni. Se applicati correttamente, i nematodi benefici riducono notevolmente la pressione dei parassiti, con il risultato di colture più sane dalla resa superiore.

Quali nematodi controllano i bruchi?

I nematodi benefici prodotti da Koppert sono stati selezionati per concentrarsi su specie particolari di bruchi; a questo scopo Koppert produce ceppi specifici di Steinernema feltiae e Steinernema carpocapsae.

Al contrario dei pesticidi chimici, che innescano una risposta immunitaria nei parassiti la quale consente loro di adattarsi, i nematodi restano altamente efficaci nel tempo. Senza più preoccupazioni sulla prestazione declinante dei pesticidi convenzionali e persino della resistenza a questi ultimi, gli agricoltori possono fare affidamento sui nematodi come soluzione permanente per la protezione biologica delle colture. I nematodi benefici sono inoltre sicuri sia per gli agricoltori che per i consumatori. I nematodi non lasciano residui nocivi sulle colture, cosa che li rende sicuri per gli agricoltori che trattano le colture e le persone che le consumano.  

L’efficacia dei nematodi nel controllo dei bruchi

I nematodi benefici controllano i bruchi con efficacia. A seconda delle circostanze della nebulizzazione, della tecnica relativa a quest’ultima e delle specie di bruchi, è possibile conseguire un’efficacia dal 50% all’80%.

I prodotti a base di nematodi per il controllo dei bruchi

I reparti R&D presso diverse sedi Koppert conducono da anni ricerche sulle applicazioni fogliari dei nostri nematodi. L’esperienza in laboratori e sul campo dimostra che Entonem e Capsanem risultano di notevole efficacia contro numerosi tipi di bruchi. Dimostrano inoltre che, sebbene i nematodi si muovano con maggior efficienza in uno strato liquido, una superficie fogliare secca non li ferma. A seconda delle condizioni climatiche, i nematodi sopravvivono sulla superficie fogliare per un periodo che va da molte ore a diversi giorni.

L’applicazione corretta per i migliori risultati

Per garantire i migliori risultati, nebulizzare quando:

  1. L’umidità relativa risulta alta (> 75%) continuamente, per alcune ore dopo l’applicazione
  2. La temperatura varia idealmente tra 13 – 30 °C.
  3. La radiazione solare è limitata

Le ore più adatte per l’applicazione sono di solito alla sera o di primo mattino. Si raccomanda l'utilizzo di un coadiuvante. Leggi le pagine prodotti relative a Entonem e Capsanem per consigli dettagliati su applicazione, trattamento e conservazione.

Nematodi e sostanze chimiche

I nematodi sono abbastanza insensibili a molti tipi di pesticidi e possono quindi essere nebulizzati facilmente dopo un trattamento antiparassitario o anche talvolta miscelati in serbatoio. Come regola generale evitare di miscelare in serbatoio con fertilizzanti fogliari.

Domande frequenti

In questa pagina sono elencate le domande e le risposte relative ai nematodi in generale, sulla loro applicazione, periodo di validità, consigli per la conservazione, o norme specifiche per l’utilizzo dei nematodi nelle varie zone e colture.

Più di 35 anni di esperienza

Koppert ha avviato la produzione di nematodi nel 1986. La selezione, produzione, formulazione e il controllo qualità dei nematodi si basa su anni e anni di esperienza. Ciascuno dei nematodi entomopatogeni prodotti da Koppert è stato selezionato per concentrarsi su parassiti specifici. Koppert produce ceppi specifici di Steinernema feltiae, Steinernema carpocapsae e Heterorhabditis bacteriophora.

Leggi le esperienze di altri agricoltori

Iscriviti alla nostra newsletter

Consigliato per te

Serve aiuto?