Acari predatori

Cosa sono gli acari predatori?

Gli acari predatori sono artropodi benefici utilizzati nel controllo dei parassiti per gestire e ridurre le popolazioni dei parassiti nocivi in vari contesti di agricoltura e orticoltura. Questi minuscoli artropodi sono nemici naturali di molti acari e insetti che si nutrono delle piante, come ragnetti rossi, mosche bianche e tripidi. Gli acari predatori sono una componente essenziale delle strategie di gestione integrata dei parassiti (IPM), poiché offrono un'alternativa sostenibile ai pesticidi chimici.

Koppert è il pioniere nello sviluppo di soluzioni per acari predatori, a partire dal 1967 con l'allevamento dell'acaro predatore Phytoseiulus persimilis. Nel corso degli anni, ci siamo ulteriormente specializzati nella produzione di una vasta gamma di nemici naturali e abbiamo diversi brevetti a nostro nome. La nostra stabilità nell'allevamento, la qualità, l'affidabilità e la sicurezza delle consegne sono note in tutto il mondo. La nostra dedizione e il nostro impegno nello sviluppare metodi che consentano ai coltivatori di introdurre efficacemente queste soluzioni nelle loro colture, garantendo prestazioni ottimali, sono parte integrante del nostro DNA.

Vantaggi degli acari predatori

  • Precisione nel colpire: Gli acari predatori hanno una notevole capacità di individuare e predare specifiche specie parassite, riducendo al minimo i danni agli organismi non bersaglio.

  • Gestione resiliente dei parassiti: Gli acari predatori possono creare una popolazione nella coltura e controllare dei parassiti per un lungo periodo di tempo.

  • Riduzione della dipendenza dai pesticidi: L'integrazione degli acari predatori può portare a una riduzione dell'utilizzo di pesticidi chimici, diminuendo così l'impronta ecologica delle operazioni di agricoltura e orticoltura.

  • Gestione della resistenza: Diversificando le strategie di gestione chimica dei parassiti, gli acari predatori possono contribuire a ridurre lo sviluppo della resistenza dei parassiti ai trattamenti chimici.

  • Promozione della biodiversità: L'introduzione di acari predatori favorisce la biodiversità, riducendo al minimo le interruzioni dell'ecosistema locale dovute all'uso di pesticidi chimici.

  • Facilità di utilizzo e di integrazione: gli acari predatori possono essere utilizzati in combinazione con altre specie benefiche, costituendo la base di molti sistemi IPM.

Quali parassiti controllano gli acari Predatori?

Gli acari predatori sono noti per il controllo di una varietà di parassiti, tra cui ragnetti rossi, tripidi, mosche bianche e moscerini del fungo. Alcune specie di Acaro Predatore sono specializzate su particolari parassiti (Spical, Spidex), mentre altre sono generaliste (Swirski-Acaro, Limonica, Montdo-Acaro, Thripex, Macro-Acaro, Entomite-M), in grado di affrontare un'ampia gamma di parassiti.

Quando vengono introdotti in un ambiente con parassiti, cercano attivamente le loro prede. Una volta individuati i parassiti bersaglio, gli acari predatori se ne cibano perforando il corpo della preda ed estraendone i fluidi corporei, causandone la morte. Poiché gli acari predatori si nutrono dei parassiti, si riproducono rapidamente, portando a un aumento della popolazione dei parassiti benefici. La crescita della popolazione aumenta ulteriormente le loro capacità di controllo dei parassiti. Grazie al loro sviluppo demografico, gli acari predatori non solo riducono le popolazioni Dei Parassiti esistenti, ma agiscono anche come deterrente per le infestazioni future. La presenza di acari benefici può scoraggiare l'insorgere di parassiti creando un ambiente in cui è meno probabile che i parassiti prosperino.

Acaro Predatore per il Ragnetto Rosso

Gli acari predatori sono una soluzione biologica efficace per il controllo del ragnetto rosso. Phytoseiulus persimilis(Spidex) e Neoseiulus californicus(Spical) sono specializzati nell'acaro dei mangimi. Entrambi predano gli acari Preda in ogni fase del loro ciclo vitale.

Acari Predatori per Tripidi

Diverse specie di acari predatori sono comunemente utilizzate per il controllo dei tripidi. Neoseiulus cucumeris(Thripex) e Amblyseius andersoni(Anso-Acaro) eccellono nella gestione delle popolazioni di tripidi. Possono creare rapidamente popolazioni in quanto possono sopravvivere anche su polline o altre prede. Amblyseius swirskii (Acaro Swirski), Amblydromalus limonicus(Limonica) e Transeius montdorensis(Acaro Montdo) sono acari predatori generalisti, anch'essi utilizzati per il controllo dei tripidi.

Acari predatori per la mosca bianca

Per il controllo della mosca bianca, gli acari predatori sono molto efficaci. Per il controllo della mosca bianca si possono utilizzare gli acari predatori generalisti Amblyseius swirskii(Acaro Swirski), Amblydromalus limonicus(Limonica) e Transeius montdorensis (Acaro Montdo).

Acari Predatori per i moscerini del fungo

Due sono le specie di acari predatori più efficaci per il controllo dei moscerini del fungo: Macrocheles robustulus(Macro-Acaro) e Stratiolaelaps scimitus(Entomite-M). Questi acari benefici preda le larve dei moscerini del fungo nel terreno, impedendo loro di trasformarsi in moscerini del fungo adulti.

Confezionamento di acari predatori

Acari predatori in flacone

La confezione standard degli acari predatori comprende un flacone con un comodo tappo dosatore, che semplifica il processo di distribuzione nella coltura. Inoltre, per alcuni prodotti o colture, è possibile utilizzare un soffiatore per la dispersione. Questo approccio si rivela particolarmente efficace quando è necessaria una risposta rapida a causa di una parassita che invade la coltura, consentendo di introdurre un numero sostanziale di acari predatori in una sola volta.

Esempi di soluzioni per acari predatori in bottiglia sono: Anso-Acaro, Entomite-M, Limonica, Macro-Acaro, Montdo-Acaro, Spical, Spidex, Swirski-Acaro e Thripex.

Acari predatori in bustina

Se si preferisce un'introduzione graduale di acari predatori, le bustine di acari predatori rappresentano una soluzione ottimale. In queste bustine (a lento rilascio) si trova una combinazione di acari predatori, alimento e vettore. Gli acari si riproducono all'interno delle bustine e successivamente si disperdono nella coltura. Queste bustine a rilascio sono costruite in carta, il che le rende particolarmente adatte alle applicazioni in serra.

Esempi di acari predatori in bustine di carta sono: Anso-Acaro Plus, Montdo-Acaro Plus, Spical-Plus, Spidex Vital Plus, Swirski-Acaro Plus, Swirski-Acaro LD e Thripex-Plus.

Per le colture all'aperto, in tunnel o in ambienti ad alta umidità, le bustine Ulti-Acaro rappresentano una scelta ottimale. Queste bustine contengono gli stessi componenti, ma sono confezionate in un imballaggio di plastica compostabile a livello industriale che offre una protezione superiore agli acari predatori, sia contro l'eccesso di umidità che contro l'essiccazione. Questo sistema unico e brevettato ha dimostrato la sua efficacia pratica, consentendo l'utilizzo degli acari predatori anche in condizioni non ottimali.

Esempi di acari predatori contenuti nelle bustine Ulti-Acaro sono: Spical Ulti-Acaro, Swirski Ulti-Acaro e Montdo Ulti-Acaro.

Specie di acaro predatore

Koppert offre una selezione diversificata di specie di acari Predatori, ciascuna progettata per affrontare specifiche sfide di controllo dei parassiti in agricoltura e orticoltura. Queste specie di acari predatori includono:Amblydromalus limonicus, Amblyseius andersoni, Amblyseius swirskii, Macrocheles robustulus, Neoseiulus californicus, Neoseiulus cucumeris, Phytoseiulus persimilis, Stratiolaelaps scimitus (Hypoaspis miles) & Transeius montdorensis.

Come usare gli acari predatori?

L'utilizzo degli acari predatori per il controllo dei parassiti prevede diverse fasi chiave:

  1. Identificazione dei parassiti: Innanzitutto, identificare la specie specifica di parassiti che infesta le piante. Acari Predatori diversi sono efficaci contro parassiti diversi, quindi conoscere il parassita bersaglio è fondamentale. Il monitoraggio è essenziale per sapere dove si trovano i parassiti, quanto è grave l'infestazione e per identificare la parassita.
  2. Selezionare l'acaro predatore giusto: Scegliere la specie di acaro predatore appropriata che preda il parassita identificato. Se non siete sicuri, consultate un consulente o un fornitore Koppert.
  3. Tempi di applicazione: I tempi di applicazione sono essenziali e dipendono da fattori quali la presenza dei parassiti, la loro densità, il tipo di coltura e le condizioni ambientali.
  4. Quantità: Determinare la quantità di acari predatori necessaria in base a fattori quali le dimensioni della coltura e la gravità dell'infestazione parassitaria.
  5. Distribuzione: Esistono diversi metodi per distribuire gli acari predatori. È possibile cospargerli direttamente sulle piante colpite, utilizzare bustine a lento rilascio o impiegare applicatori specializzati come dispositivi di soffiaggio, a seconda delle preferenze e del tipo di coltura.
  6. Monitoraggio: Monitorare regolarmente la popolazione dei parassiti e degli acari predatori per valutare l'efficacia del controllo biologico. Se necessario, modificate il tasso di rilascio.
  7. Condizioni Ambientali: Mantenere condizioni ambientali ottimali per gli acari predatori. Queste condizioni includono in genere un'umidità adeguata e campi d'azione della temperatura adatti alla loro attività.
  8. Evitare o controllare l'utilizzo di pesticidi: Evitare l'uso contemporaneo di pesticidi chimici, che possono danneggiare sia la popolazione dei parassiti che quella degli acari predatori. Se è necessario un intervento chimico, verificate prima gli effetti collaterali dei pesticidi sull'acaro predatore consultando la nostra App Effetti Collaterali.
  9. Se necessario, utilizzate un alimento alternativo: Gli acari predatori generalisti possono essere integrati con alimenti alternativi, come Alimento e Nutemia, per sopravvivere e creare una popolazione.
  10. Ripetere se necessario: A seconda della gravità del problema, possono essere necessari più rilasci di acari predatori. Seguite le raccomandazioni del vostro consulente di coltivazione per la frequenza dei rilasci.

Di quanti acari predatori ho bisogno?

Il dosaggio e la frequenza degli acari predatori dipendono dal clima, dalla coltura e dalla densità dei parassiti e devono sempre essere adattati alla situazione. Consultate un consulente Koppert o un distributore riconosciuto di prodotti Koppert per avere consigli sulla strategia migliore per la vostra situazione.

Life cycle of Amblyseius swirskii
Life cycle of Amblyseius swirskii

Ciclo di vita e aspetto dell'Acaro Predatore

Il ciclo di vita degli acari predatori è costituito da cinque stadi di sviluppo: uovo, larva, protoninfa, deutonima e adulto. Gli acari predatori depongono le uova in prossimità di aree parassite. Le larve hanno tre paia di zampe. A seconda della specie di Acaro Predatore, le larve sono attive o inattive. Una volta che la larva è passata allo stadio di protoninfa (con quattro paia di zampe), inizia immediatamente a nutrirsi. Durante gli stadi protoninfale, deutoninfale e adulto gli acari si nutrono quasi continuamente. Le protoninfe e le deutoninfe hanno un aspetto simile a quello degli adulti, ma sono di dimensioni inferiori.

Gli acari predatori misurano in genere solo un millimetro di lunghezza. Il loro corpo è spesso sferico.

Presentano una gamma di colori che vanno dall'abbronzatura pallida e traslucida al rosso intenso o al marrone. Il colore degli Acari Predatori può variare a seconda della preda mangiata. Se l'alimento è stato assente per un certo periodo di tempo, diventano più sottili e di colore uniformemente chiaro e trasparente.

Molte specie hanno un corpo finemente scolpito con setole, setole e peli che aiutano il movimento e la percezione sensoriale.

Storie di successo

Scoprite le storie di successo di coltivatori che hanno utilizzato gli acari predatori per ottimizzare le loro strategie di controllo dei parassiti e ottenere risultati notevoli. Da colture più sane a un uso ridotto di pesticidi, queste storie mostrano l'impatto della gestione biologica dei parassiti in agricoltura.

Consigliato per te

FAQ

  • Gli acari predatori sono dannosi per le piante?
    Gli acari predatori sono dannosi per le piante?

    No, gli acari predatori sono innocui per le piante. Si concentrano esclusivamente sugli insetti e non danneggiano in alcun modo le piante. La maggior parte delle specie si nutre anche di polline.

  • Károsak-e a ragadozó atkák a növényekre?
    Károsak-e a ragadozó atkák a növényekre?

    Nem, a ragadozó atkák ártalmatlanok a növényekre. Kizárólag a rovarokra koncentrálnak, és semmilyen módon nem károsítják a növényeket. Un legtöbb faj pollenekkel è táplálkozik.

  • Milyen gyorsan hatnak a ragadozó atkák, miután kiengedték őket?
    Milyen gyorsan hatnak a ragadozó atkák, miután kiengedték őket?

    A ragadozó atkák a kiengedés után azonnal munkához látnak. Hatásuk érezhetővé válik, mivel néhány hét alatt csökkentik a kártevő populációt.

  • Honnan tudom, hogy a ragadozó atkák működnek-e?
    Honnan tudom, hogy a ragadozó atkák működnek-e?

    A kártevőpopuláció csökkenése, a kártevők kártételének látható csökkenése és a növények összességében egészségesebb növekedése azt jelzi, hogy a ragadozó atkák sikeresen megfékezik a kártevőket.

  • Használhatók-e a ragadozó atkák beltérben?
    Használhatók-e a ragadozó atkák beltérben?

    Igen, a ragadozó atkák minden faja alkalmas beltéri kártevők elleni védekezésre, különösen üvegházi környezetben vagy beltéri kertekben.

  • Használhatók-e a ragadozó atkák kültéren?
    Használhatók-e a ragadozó atkák kültéren?

    Igen, a ragadozó atkák a szabadban természetes kártevőirtásra használhatók a kertekben és a mezőgazdasági területeken.

  • Hogyan szabadíthatom fel a ragadozó atkákat?
    Hogyan szabadíthatom fel a ragadozó atkákat?

    Un ragadozó atkák általában közvetlenül a növényekre vagy a talajra kerülnek. Le terminazioni sono di tipo módon szétszóródnak, e un kártevővel fertőzött területeken történő kibocsátást követően gyorsan kolóniákat hoznak létre. A palackokon keresztül az egész növényállományban elterjedhetnek. Un tasakok használatával az atkák a tasakon belül szaporodnak, majd lassan elszóródnak a növényben. Ezenkívül a palackok tartalma olyan alkalmazási tanácsok, mint például az Airobug segítségével is szétosztható. Ez az atkák feketedését eredményezi a termésben.

  • Hányszor kell a ragadozó atkákat szabadon engedni?
    Hányszor kell a ragadozó atkákat szabadon engedni?

    A ragadozó atkák kibocsátásának gyakorisága a kártevőnyomástól függ. Általában néhány héttől néhány hónapig terjedő időszak alatt többször is szükséges lehet a ragadozó atkák kibocsátása a kártevőpopuláció hatékony ellenőrzéséhez. A hatékony védekezés érdekében kövesse a szállító utasításait.

  • Meddig élnek a ragadozó atkák?
    Meddig élnek a ragadozó atkák?

    A ragadozó atkák élettartama viszonylag rövid, általában néhány héttől néhány hónapig tart, de gyors szaporodásuk biztosítja a folyamatos populációt.

  • A ragadozó atkák biztonságosak a háziállatok és az emberek számára?
    A ragadozó atkák biztonságosak a háziállatok és az emberek számára?

    A ragadozó atkák általában ártalmatlanok a háziállatokra, az emberekre és a növényekre. Nem mérgezőek, és nem jelentenek veszélyt az állatok vagy az emberek egészségére. Egyes emberek azonban allergiásak vagy allergiásak. Olvasson többet az allergiára vonatkozó elővigyázatossági intézkedésekről.

  • Minden éghajlaton működnek a ragadozó atkák?
    Minden éghajlaton működnek a ragadozó atkák?

    Igen, a ragadozó atkák általában alkalmazkodóképesek és különböző éghajlatokon hatékonyan működnek, így sokoldalú megoldást jelentenek a különböző régiókban a kártevők elleni védekezésben. Néhány fajnak azonban nehézségei vannak a különleges körülmények között. Az Ön körülményeivel kapcsolatos további információkért lépjen kapcsolatba tanácsadóinkkal.

  • Gli acari predatori sono una soluzione unica o richiedono un'applicazione regolare?
    Gli acari predatori sono una soluzione unica o richiedono un'applicazione regolare?

    A seconda della gravità del problema, possono essere necessari più rilasci di Acaro Predatore. Il monitoraggio regolare aiuta a determinare se sono necessari ulteriori rilasci per mantenere il controllo dei parassiti.

  • Posso vedere gli acari predatori a occhio nudo?
    Posso vedere gli acari predatori a occhio nudo?

    Gli acari predatori sono estremamente piccoli e spesso non sono visibili a occhio nudo. Potrebbe essere necessaria una lente di ingrandimento per vederli chiaramente.