Comune di Enschede: Nematodi di Entonem contro il bruco della processionaria della quercia

Comune di Enschede: Nematodi di Entonem contro il bruco della processionaria della quercia

Il Comune di Enschede ha iniziato a utilizzare i nematodi per la prima volta nella primavera del 2021 per cercare di arrestare la diffusione del bruco della processionaria della quercia. L'area edificata del comune conta un totale di 22.000 querce. In passato, il comune si limitava a estrarre i nidi. Ma, come spiega Petra Klein Breukink, non era sufficiente. È la responsabile del progetto del bruco della quercia per il Comune di Enschede. Utilizziamo il prodotto Nematode Entonem di Koppert nei luoghi in cui troviamo una serie di farfalle e falene insolite. Poiché lo facciamo solo nella fase iniziale, non ci sono effetti secondari sugli altri bruchi. Abbiamo trattato un totale di 2600-3000 querce con i nematodi".

Mantenimento della biodiversità

L'estate scorsa il Comune ha utilizzato anche trappole a feromoni per determinare il numero di falene del bruco della quercia ancora presenti nelle aree in cui sono stati utilizzati diversi metodi di gestione. Con queste informazioni e in base al disturbo riscontrato, saremo in grado di decidere se espandere l'uso dei nematodi nelle stagioni successive", spiega Klein Breukink. Ma come ho già detto, i benefici di pianificazione e il mantenimento della biodiversità sono vantaggi importanti".