Chula Brand è un pioniere nel controllo biologico dei parassiti della papaya.

Chula Brand è un pioniere nel controllo biologico dei parassiti della papaya.

Il controllo biologico dei parassiti riduce al minimo l'uso di sostanze chimiche nocive e promuove pratiche agricole sostenibili che possono essere applicate alle colture in pieno campo. Lo conferma Chula Brand, azienda leader nella produzione ed esportazione di papaya, che è riuscita a controllare in modo sicuro ed efficace i parassiti responsabili delle perdite nella sua produzione.

Play

Chula Brand è un'azienda con oltre 20 anni di esperienza nella produzione e distribuzione di papaya e altri frutti tropicali come ananas e lime. Una parte importante della loro missione di produttori è quella di contribuire alla produzione di alimenti sani nel mondo e, per raggiungere questo obiettivo, devono produrre alimenti con un carico chimico inferiore.

Motivata dalle perdite causate dal ragnetto rosso(Tetranychus urticae) e dalla mosca bianca(Trialeurodes variabilis) e dall'inefficacia dei metodi convenzionali, a causa della resistenza generata da questi parassiti, Chula Brand ha iniziato a sviluppare i suoi programmi di controllo biologico in collaborazione con Koppert più di due anni fa.

Chula Brand e Koppert: una collaborazione di successo

Per ridurre il peso degli acaricidi e di altri pesticidi chimici, e di conseguenza produrre alimenti più sicuri e di migliore qualità, Chula Brand ha deciso di utilizzare la protezione biologica delle colture come parte di una strategia di gestione chimica integrata dei parassiti (IPM). Sebbene la comprensione dell'adattabilità degli insetti in campo aperto e l'approccio preventivo del rilascio di nemici naturali siano stati inizialmente impegnativi, hanno trovato in Koppert un alleato che non solo ha prodotti di altissima qualità, ma li ha anche accompagnati in questa transizione.

"L'esperienza con l'utilizzo di questi prodotti è stata piuttosto impegnativa per Chula Brand, poiché siamo passati da una gestione convenzionale a una più rispettosa dell'ambiente. La sfida maggiore all'inizio, per arrivare alla gestione biologica che abbiamo attualmente, è stata quella di capire l'adattabilità degli insetti alle piante in campo aperto", ha dichiarato Carlos Canul, responsabile tecnico di Chula Brand Mexico.

Grazie ai risultati dei test e delle prove sul campo condotti in collaborazione con Koppert, Chula Brand ha ridotto il proprio carico chimico ai minimi storici e ha implementato programmi di controllo biologico in più di quattro frutteti di produzione di papaya in Messico. Questo ha contribuito a realizzare la sua missione di azienda produttrice, migliorare e curare la salute della coltura, dei lavoratori e del consumatore finale, che ora può godere di un prodotto completamente sicuro per il consumo.

Il futuro del controllo biologico nella produzione di papaya

Koppert dispone di un portafoglio di soluzioni naturali per il controllo dei principali parassiti che colpiscono la coltura della papaya, come l'acaro rosso europeo, l'acaro bianco, la mosca bianca, gli afidi e le cavallette, attraverso il rilascio e l'insediamento dei loro principali nemici naturali nella coltura. "Il futuro del controllo biologico nelle colture tropicali come la papaya sarà fortemente influenzato dalla scienza e dalla ricerca. E da ciò che aziende come Koppert possono contribuire, portando soluzioni biologiche molto specifiche che non sviluppano resistenza ai parassiti", ha dichiarato José Armida, direttore agricolo di Chula Brand Mexico, a proposito del futuro del controllo biologico nelle colture tropicali come la papaya.

Grazie alla ricerca e allo sviluppo congiunto con aziende come Chula Brand, Koppert è riuscita a proteggere più di 450 ettari di produzione di papaya in Messico.